Sei in: Home » Articoli

Le spese di manutenzione delle terrazze devono dividersi tra i proprietari contermini

condominio casa palazzo

di Marco Massavelli - Corte di Cassazione Civile, sezione II, sentenza n. 22896 del 8 ottobre 2013. Le spese di manutenzione, riparazione e ricostruzione delle terrazze, anche a livello, equiparate ai lastrici solari, sono disciplinate dall'articolo 1126, codice civile, che ne prevede la ripartizione in ragione di un terzo a carico del condomino che ne abbia l'uso esclusivo e di due terzi a carico dei proprietari dei piani o porzioni di piano sottostanti. E' quanto si evince dalla sentenza 8 ottobre 2013, n. 22896, della Corte di Cassazione Civile.

Il caso trattato dalla Suprema Corte riguarda una richiesta di ripristino al fine di eliminare i danni causati dalle infiltrazioni verificatesi nella sottostante autorimessa sita a pianterreno dal terrazzo lastrico solare annesso all'appartamento di proprietà esclusiva del convenuto, a causa del dissesto della pavimentazione e dei discendenti del terrazzo stesso. Il Giudice di primo grado condannava il convenuto, mentre la Corte d'Appello ripartiva le spese tra le due parti in causa a norma dell'articolo 1126, codice civile, trattandosi di ipotesi diversa rispetto a quella prevista dal precedente articolo 1125.

Tale norme prescrivono:

Art. 1125.
Manutenzione e ricostruzione dei soffitti, delle volte e dei solai.

Le spese per la manutenzione e ricostruzione dei soffitti, delle volte e dei solai sono sostenute in parti eguali dai proprietari dei due piani l'uno all'altro sovrastanti, restando a carico del proprietario del piano superiore la copertura del pavimento e a carico del proprietario del piano inferiore l'intonaco, la tinta e la decorazione del soffitto.

Art. 1126.
Lastrici solari di uso esclusivo.

Quando l'uso dei lastrici solari o di una parte di essi non è comune a tutti i condomini, quelli che ne hanno l'uso esclusivo sono tenuti a contribuire per un terzo nella spesa delle riparazioni o ricostruzioni del lastrico; gli altri due terzi sono a carico di tutti i condomini dell'edificio o della parte di questo a cui il lastrico solare serve, in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno.

A parere della Suprema Corte le infiltrazioni causate dal dissesto della pavimentazione e dei discendenti devono ricondursi necessariamente e unicamente alla previsione del citato articolo 1126, codice civile.

Vai al testo della sentenza 22896/2013
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(13/10/2013 - C.G.)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF