Sei in: Home » Articoli

ADUC:, come farsi risarcire per i soldi persi con il programma "Convertendo" della BPM

crisi povero soldi tasca
Cattive notizie in questi giorni per 15mila piccoli risparmiatori della Banca Popolare di Milano: questo è il numero di coloro che ha infatti accettato la sottoscrizione al prestito obbligazionario "Convertendo" 2009/2011 6,75%, e che vedranno convertirsi oggi le proprie obbligazioni in azioni della BPM. L'ADUC parla di un vero e proprio tranello. I risparmiatori, infatti, riceveranno 36,9 azioni della banca per ogni 100 euro di obbligazione sottoscritta, azioni che oggi hanno una valore di 0,3 euro l'una, per un totale di 11 euro ogni 100 investite, e una perdita di capitale pari a circa l'89% rispetto a quello iniziale. Con la Delibera n. 17077 del 20 novembre 2009, la Consob aveva già fatto ingiunzione contro la Banca Popolare di Milano al fine di porre fine a diverse irregolarità, elencate in maniera dettagliata nel lungo provvedimento preso, ma senza successo. Il prospetto informativo provveduto dalla BPM avvisava i clienti delle sette probabilità su dieci di avere un rendimento negativo a scadenza, ma gli stessi affermano caldamente di non essere stati informati adeguatamente dell'eventualità: nessun risparmiatore avrebbe in effetti intrapreso un investimento di questo genere partendo da queste prerogative. Il consiglio di ADUC, che si rammarica per il fatto che qui in Italia non sia possibile fare una vera class action, perfetta a loro dire in situazioni di questo tipo, è quindi quello di richiedere individualmente un risarcimento alla banca. Non solo, la stessa associazione fornisce a chi ne fa richiesta, il modello di una lettera di specifica contestazione e richiesta di risarcimento danni.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(30/12/2011 - N.R.)
Le più lette:
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Cassazione: non presentarsi all'udienza è remissione tacita di querela
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
In evidenza oggi
Colpo di frusta: niente risarcimento senza TacColpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero creditiStalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF