Sei in: Home » Articoli

Giudice di Pace: la decisione secondo equità

La Corte di Cassazione (Sent. 7293/2003) ha stabilito che per le controversie di competenza del Giudice di Pace, la regola della decisione secondo equità per le cause di valore entro i due milioni ?attiene esclusivamente alle cause decise da detto Giudice secondo valore, e quindi necessariamente alle sole cause attinenti a beni mobili per effetto dell?art. 7 cod. proc. civ.?. Ne consegue, precisano i Giudici del Palazzaccio, che ?se una causa relativa a beni immobili è portata alla cognizione del Giudice di Pace e l?incompetenza non viene rilevata, anche d?ufficio, entro la prima udienza di trattazione, mentre per la questione sulla competenza rimane preclusa, la regola decisionale sarà in ogni caso secondo diritto e non secondo equità, sicchè l?impugnazione proponibile avverso tale decisione sarà solo l?appello e non anche il ricorso per Cassazione che, se proposto, dovrà essere dichiarato inammissibile?.
(29/07/2003 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
» Pensioni: allo studio lo sconto di tre anni per l'uscita anticipata delle donne
» Per amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratis
» Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
» Separazione: va mantenuta la ex disoccupata anche se può trovarsi un lavoro
In evidenza oggi
Divorzio: addio all'assegno alla moglie che va a stare con un altroDivorzio: addio all'assegno alla moglie che va a stare con un altro
Come si redige il ricorso per Cassazione? La "road map" in una sentenza della Suprema CorteCome si redige il ricorso per Cassazione? La "road map" in una sentenza della Suprema Corte
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF