Sei in: Home » Articoli

Consiglio di Stato: il diritto di accesso ai documenti amministrativi

La Sesta Sezione del Consiglio di Stato (sent. n. 2938/03) ha affermato che il diritto d'accesso ai documenti amministrativi ha natura di un vero e proprio diritto soggettivo, il quale non si estingue per effetto dell'inutile decorso del termine di trenta giorni previsto dall'art. 25 della l. 241/1990 ai fini del ricorso dinanzi al giudice amministrativo. Lo stesso, infatti, può essere esercitato dal momento in cui l'amministrazione acquista la detenzione del documento sino al momento in cui essa la perde, ed è tutelabile anche attraverso il ricorso amministrativo.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(11/08/2003 - Marina Demaria)
Le più lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizione
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Divorzio: arrivano gli hotel che aiutano le coppie a lasciarsi
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Accesso agli atti: dalla legge 241 alla riforma Madia
In evidenza oggi
Colpo di frusta: niente risarcimento senza TacColpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
Gratuito patrocinio: onorari più alti per gli avvocatiGratuito patrocinio: onorari più alti per gli avvocati
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF