Sei in: Home » Articoli

Aduc: effetti devastanti delle priogge si potevano evitare. C'è responsabilità per omessa manutenzione

aduc
L'associazione dei consumatori ADUC, facendo riferimento agli effetti devastanti delle piogge che si sono verificati in Liguria e, pochi giorni prima a Roma, denuncia che si tratta di disastri non certo dovuti a cambiamenti climatici ma a una scarsa manutenzione. L'associazione fa notare ad esempio che il 20 ottobre a Roma è caduta la stessa quantità d'di pioggia di giovedì 27 luglio anche se a luglio non si sono verificati danni significativi mentre a ottobre ci sono stati morti e si sono anche allagate le stazioni della metropolitana. Secondo ADUC la stessa quantità di pioggia ha determinato effetti diversi proprio perché non c'è stata manutenzione e quindi non si è tenuto conto ad esempio delle foglie costruiscono tombini e caditoie. Stesso discorso per quanto accaduto in Liguria.
Si potevano evitare disastri e morti se si fosse fatta manutenzionee e se si fosse soprattutto impedito di costruire laddove le condizioni idrogeologiche non lo consentivano. L'ADUC fa anche notare che i cambiamenti climatici hanno tempi ben più lunghi per manifestarsi e non si può quindi attribuire questi la responsabilità di quanto accaduto.
(31/10/2011 - N.R.)
Le più lette:
» Il contratto di locazione - contenuto e forma. Con fac-simile
» Affido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsi
» Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
» Violenza donne: arriva il braccialetto obbligatorio per gli stalker e il risarcimento statale per le vittime
» Auto: dal 2018 con il documento unico per chi non paga il bollo radiazione sicura
In evidenza oggi
Avvocati: la segretezza della corrispondenza tra colleghi prevale anche sul diritto di difesaAvvocati: la segretezza della corrispondenza tra colleghi prevale anche sul diritto di difesa
Divorzio: assegno solo a chi guadagna meno di mille euro al meseDivorzio: assegno solo a chi guadagna meno di mille euro al mese
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF