Sei in: Home » Articoli

Accordo MasterCard e McDonald's per pagare rapido

MasterCard Italia e McDonald's Italia hanno raggiunto un accordo, che prevede la possibilità per i titolari di MasterCard PayPass di pagare con la carta prepagata, risparmiando tempo ai fast food. L'iniziativa è stata presentata a Milano, nella sede del McDonald's di Piazza Duomo, dai rispettivi rappresentanti. Obiettivo della nuova iniziativa è scoraggiare l'uso di contanti, che costerebbe circa 10 miliardi l'anno, facendo perdere tempo e denaro, quando si fanno le file, come per pagare un panino al McDonald's. La caratteristica di questa campagna è che è rivolta al target tipico della clientela del famoso fast food, ossia ai giovani, che potranno agevolmente ritirare le carte PayPass direttamente in filiale, molto più velocemente delle ordinarie carte di credito. Grazie alla dotazione di tecnologia contactless, in 170 punti su 415, si potrà pagare, semplicemente avvicinando la carta al terminale POS, e per pagamenti sotto i 25 euro non sarà neanche necessario firmare scontrini o inserire il PIN. Infine, l'uso della MasterCard sarà premiato, almeno nella prima fase, essendo previsto per chi abbia già usufruito del nuovo servizio presso i McDrive ad aprile la possibilità di concorrere per assistere alla prossima finale di Champions League, mentre per tutto il mese di maggio nei 55 ristoranti di Milano e provincia, chi pagherà con la card avrà diritto a una confezione di Chicken McNuggets o a un caffè gratis.
(20/05/2011 - Emanuele Ameruso)
Le più lette:
» La buona fede contrattuale
» Decreto ingiuntivo: quando si prescrive?
» Rumori in condominio: quando possono fondare il reato di disturbo della quiete
» Avvocati: online la nuova banca dati gratuita
» Fino a 169 euro di multa per chi guida troppo piano
In evidenza oggi
Papa: società "stolta" che costringe i vecchi a lavorare e i giovani a restare disoccupatiPapa: società "stolta" che costringe i vecchi a lavorare e i giovani a restare disoccupati
Arriva l'112: il numero unico per le emergenzeArriva l'112: il numero unico per le emergenze
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF