Codice della strada - Art. 160. Sosta degli animali.

Indice codice della strada commentato

"Nuovo codice della strada", decreto legisl. 30 aprile 1992 n. 285 e successive modificazioni.

TITOLO V - NORME DI COMPORTAMENTO

Art. 160. Sosta degli animali.

1. Salvo quanto disposto nell'art. 672 del codice penale, nei centri urbani il conducente deve vigilare affinch gli animali in sosta, con o senza attacco, a lui affidati, siano sempre perfettamente assicurati mediante appositi dispositivi o sostegni fissi e legati in modo tale da non arrecare intralcio o pericolo alla circolazione dei veicoli e dei pedoni. Durante le ore notturne gli animali potranno sostare soltanto in luoghi sufficientemente illuminati. Fuori dei centri abitati vietata la sosta degli animali sulla carreggiata.

2. Chiunque viola le disposizioni del presente articolo e' soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 25 a 100. 

Indice codice della strada commentato

Spazio annotazioni, commenti, sentenze
art 160 codice della strada: la norma richiama erroneamente l'art. 672 del codice penale. Il reato di omessa custodia e malgoverno degli animali stata infatti depenalizzata per opera della legge n. 689/1981. Ne consegue che, in virt del principio di specialit, ogniqualvolta un animale non risulti adeguatamente legato a un sostegno fisso o sia comunque malgovernato, la sanzione da applicare non pu essere che quella contemplata dalla disposizione in commento. La norma appare anacronistica, considerato l'ovvio riferimento agli animali da trasporto o da sella (bovini, equini ...), i soli a dover esser legati per non arrecare danno o intralcio ai pedoni o alla circolazione.