Sei in: Home » Articoli

Competenza territoriale per la declaratoria di fallimento

La Corte di Cassazione, sentenza n. 15577 dell’8 novembre 2002 ha stabilito che la competenza territoriale per la declaratoria di fallimento di una società di persone si determina sulla base della sede dell'impresa, anche quando l’attività sia cessata restando privo di rilievo il luogo di residenza del socio fallito. Detto socio infatti, spiega la corte, viene dichiarato fallito non quale imprenditore, ma in dipendenza della sua qualità di socio.
(16/01/2003 - Avv.Francesca Romanelli)
In evidenza oggi:
» Anas cerca avvocati penalisti
» Successioni: dal 1° gennaio 2019 solo online
» Gratuito patrocinio: se il ricorso inammissibile addio compenso all'avvocato
» Bollette gas: dal 1 gennaio prescrizione ridotta a 2 anni
» Cane senza guinzaglio nel cortile del condominio: cosa si rischia

Newsletter f g+ t in Rss