Sei in: Home » Articoli

Competenza territoriale per la declaratoria di fallimento

La Corte di Cassazione, sentenza n. 15577 dell’8 novembre 2002 ha stabilito che la competenza territoriale per la declaratoria di fallimento di una società di persone si determina sulla base della sede dell'impresa, anche quando l’attività sia cessata restando privo di rilievo il luogo di residenza del socio fallito. Detto socio infatti, spiega la corte, viene dichiarato fallito non quale imprenditore, ma in dipendenza della sua qualità di socio.
(16/01/2003 - Avv.Francesca Romanelli)

In evidenza oggi:
» Avvocati: sentenze di merito gratis per tutti
» Il danno da perdita parentale
» Alienazione parentale: l'unica vittima il bambino
» Assegno di divorzio: in arrivo la riforma
» Nota di trascrizione in ritardo? Pignoramento inefficace
Newsletter f t in Rss