Sei in: Home » Articoli

Se la droga acquistata è per un amico ...

Con sentenza n. 39313/01, depositata lo scorso 6 novembre, la Quarta Sezione Penale della Suprema Corte ha escluso la punibilità dell’acquisto di droga per conto di amici e con i soldi di questi, perché il fatto non è previsto dalla legge come reato. E’ stato così prosciolto un ragazzo accusato di spaccio di sostanze stupefacenti che aveva dichiarato “di aver effettuato i plurimi acquisti di hashish per conto e previo accordo con gli amici tra cui poi suddivideva la sostanza che normalmente veniva fumata in gruppo”
(22/11/2001 - Roberto Cataldi)

In evidenza oggi:
» Reato per il padre che mantiene solo i figli nati dalla nuova relazione
» I principi fondamentali della Costituzione
» Bullismo: responsabile anche chi assiste
» Divorzio: niente assegno all'ex moglie scansafatiche
» Curatori fallimentari: dal 16 marzo via all'albo
Newsletter f t in Rss