Sei in: Home » Articoli

Cassazione: non Ŕ perentorio il termine di opposizione alla richiesta di archiviazione

"Il mancato rispetto del termine di dieci giorni previsto dall'art. 408 comma 3░ c.p.p. non incide sull'ammissibilitÓ dell'atto di opposizione che il giudice, se non abbia giÓ pronunciato archiviazione, dovrÓ esaminare, assumendo le conseguenti deliberazioni ai sensi dell'art. 410 c.p.p.". E? quanto hanno di recente stabilito i giudici della Cassazione penale (Sent. n. 15888/2006) i quali, mutando radicalmente il proprio orientamento, hanno escluso il carattere perentorio del termine di dieci giorni previsto dall'art. 408 comma 3░ c.p.p. ritenendo che il mancato rispetto del medesimo non possa incidere sull'ammissibilitÓ dell'atto di opposizione che il giudice, se non abbia giÓ pronunciato in merito, dovrÓ esaminare pur se tardivamente proposto.
(21/09/2006 - Silvia Vagnoni)
In evidenza oggi:
» Processo civile: nullo il giudizio se l'atto introduttivo Ŕ notificato in maniera incompleta
» Diritto all'immagine: scatta il risarcimento per la foto pubblicata senza consenso
» Lavoro: da domani in vigore le nuove regole sulle visite fiscali
» EreditÓ: la ripartizione dei debiti tra gli eredi
» CTU: la consulenza tecnica d'ufficio nel processo civile


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss