Cognizione incidentale e questioni pregiudiziali

Indice della guida

L’art. 8 stabilisce che il giudice amministrativo, nelle materie in cui non ha giurisdizione esclusiva, conosce senza efficacia di giudicato, di tutte le questioni pregiudiziali o incidentali relative a diritti la cui risoluzione sia necessaria per pronunciare sulla questione principale. Questa regola generale subisce un’eccezione quando il comma 2 aggiunge che rimangono riservate alla cognizione dell’autorità giudiziaria ordinaria le questioni pregiudiziali in materia di stato e capacità di persone (ad eccezione della capacità di stare in giudizio e della risoluzione dell’incidente di falso).

Print Friendly and PDF
Newsletter f g+ t in Rss