Sei in: Home » Guide Legali » fisco » Il regime fiscale del TFR

Il regime fiscale del TFR

In questa guida:

Cosa è il TFR e come si stabilisce l'importo

[Torna su]

Il TFR è una sigla che sta ad indicare il trattamento di fine rapporto di lavoro che può avvenire per una serie di motivazioni tra cui: dimissioni, licenziamento o pensionamento e viene calcolato sulla base degli accantonamenti effettuati mese dopo mese, e periodicamente rivalutati. L'importo del TFR viene stabilito sulla base di una serie di fattori che possono includere tra gli altri: scatti di anzianità, ferie e permessi, festività, provvigioni, indennità particolari,  premi ricorrenti, straordinario o supplementare, maggiorazione per turni oppure ogni altro compenso corrisposto a titolo non occasionale. 

Come si calcola il TFR e a quale forma di tassazione è soggetto

[Torna su]

Per essere sicuri di percepire un'equa buonauscita, bisogna sapere come calcolare il TFR e che forma di tassazione si deve applicare secondo quanto stabilito dalla legge. Il trattamento di fine rapporto è soggetto ad una tassazione separata che prevede il calcolo di un reddito annuale di riferimento e della correlata aliquota Irpef da applicare. Viene innazitutto calcolato il TFR complessivo (che non include la rivalutazione annuale che dal 1 gennaio 2011 è già tassata all’11%), e l’importo ottenuto viene poi diviso per il numero di anni / frazione di anni, presi come base di calcolo del TFR. Il risultato ottenuto viene moltiplicato per 12 mesi per ottenere il reddito annuale di riferimento. Dopo aver effettuato questa operazione, bisogna applicare l'aliquota Irpef media in base a cui il reddito viene tassato secondo gli scaglioni Irpef in vigore. In questo modo viene ottenuta l'aliquota Irpef che deve essere applicata e poi si calcola l’imposta lorda dovuta. Sulla base di questo calcolo si otterrà che il TFR che deve essere liquidato è pari al TFR lordo totale maturato fino alla data in cui il rapporto di lavoro è giunto a termine.

Si veda anche: Lo strumento di calcolo del TFR

La regola generale per il calcolo del TFR netto

[Torna su]

Il regime della tassazione separata relativa al TFR è soggetto alle prescrizioni dall’articolo 17 del TUIR. Secondo tale norma, il reddito che si produce nel corso degli anni non viene soggetto a tassazione sulla base delle aliquote di riferimento dell’anno di incasso, ma sulla base di un’aliquota media. Partendo dal TFR lordo, per poter conoscere l'importo del TFR netto vanno considerati questi due fattori: i numeri o frazioni di anni di anzianità di servizio e le aliquote IRPEF relative agli anni inclusi nel calcolo. Inoltre all'Agenzia delle Entrate spetta ricalcolare l'imposta,  sulla base dell’aliquota media degli ultimi 5 anni di lavoro.

Print Friendly and PDF
Newsletter f g+ t in Rss