Indagini finanziarie per la GdF - Comunicazioni alla GdF

Indagini finanziarie per la GdF

Si prevede, per esempio, la possibilità di utilizzo, da parte della Guardia di Finanza, dello strumento istruttorio nell’ambito delle indagini finanziarie sul riciclaggio di denaro. La Guardia di Finanza, in pratica, avrà l’opportunità di istruire indagini finanziarie e poi comunicare all’Agenzia delle entrate le varie proposte, in maniera da richiedere, se necessarie, le misure cautelari del sequestro conservativo o dell’ipoteca.

Comunicazioni alla GdF

Inoltre, viene esteso l’obbligo di comunicazione delle infrazioni alla Guardia di Finanza a tutte le norme relative alla limitazione dell’utilizzo del contante. Ciò significa, in concreto, che è obbligatorio comunicare questo tipo di infrazioni non all’Agenzia delle entrate – come avveniva in precedenza – ma appunto alla Guardia di Finanza. Questa, a sua volta, nel caso in cui dovesse riscontrare la possibilità di usare elementi per procedere all’accertamento, ne dovrà dare comunicazione tempestiva proprio all’Agenzia delle entrate.

Condividi
Seguici
Feedback

Newsletter f g+ t in Rss