Riduzioni spesa Presidenza del Consiglio dei Ministri e Banca d'Italia

Indice della guida


Secondo quanto prevede l’art.3 della manovra finanziaria correttiva, la Presidenza del Consiglio dei Ministri procede ai seguenti ulteriori interventi sul bilancio 2010, eliminando i posti negli organici dirigenziali con un risparmio non inferiore a 7 milioni di euro e contenendo il budget per le strutture di missione per un importo non inferiore a 3 milioni di euro. Ridurrà inoltre gli stanziamenti per le politiche dei singoli Ministri senza portafoglio e Sottosegretari, con un risparmio complessivo non inferiore a 50 milioni di euro. I proventi derivanti da queste riduzioni di spesa verranno versate all'entrata dal bilancio dello Stato. Secondo quanto prevede il comma 3 dello stesso articolo, la Banca d'Italia tiene conto, nell'ambito del proprio ordinamento, dei principi di contenimento della spesa per il triennio 2011-2013 contenuti nel presente titolo.

Print Friendly and PDF
Newsletter f g+ t in Rss