La nuova Social Card

Indice della guida

La nuova carta per gli acquisti varata per fornire aiuto alle famiglie  in difficoltà economica sarà gestita direttamente dai Comuni ed affiancherà la social card istituita del 2008 come sotegno per i redditi più bassi.

Si tratta di un aprogetto che per il primo anno vedrà coinvolti i Comuni con una popolazione superiore a 250.000 abitanti e potranno accedervi anche stranieri, cittadini comunitari e lungo soggiornanti. I Comuni chiamari a gestire il nuovo strumento tuttavia non saranno liberio di dettare i criteri per accedere al beneficio ma dovranno uniformarsi a quanto stabilito nel decreto  legislativo attuativo  che sarà varato entro tre mesi.

Un ruolo fondamentale nella gestione delle carta sarà svolto dagli enti caritativi e gli importi accreditati non sono prederminati ma verranno " personalizzati  tenuto conto del nucleo familiare  nonchè del costo effetivo della vita nei comunni coinvolti nel progetto.

Condividi
Seguici
Feedback

Newsletter f g+ t in Rss
Separazione dei coniugi: per la Cassazione nessuna violazione dolosa se il provvedimento del giudice troppo generico