In una risoluzione l'Agenzia delle entrate fa marcia indietro, dopo aver affermato che il limite di spesa di 48mila euro era cumulativo
fotovoltaico energia solare id10193

Fotovoltaico e parere del Mise

[Torna su]

Il superbonus 110%, per il fotovoltaico il tetto raddoppia a 96mila euro. La risoluzione n. 60/E dell'Agenzia delle entrate supera l'affermazione di qualche settimana fa nella circolare n. 24/E, per effetto delle interlocuzioni intervenute con il Mise. La prima interpretazione data dall'agenzia aveva creato dei dubbi, è stato dunque necessario un parere del Ministero dello Sviluppo economico (Mise), che ha ritenuto che il limite di spesa di 48mila euro vada distintamente riferito agli interventi di installazione degli impianti solari fotovoltaici e dei sistemi di accumulo integrati nei predetti impianti. Il parere del Mise è andato oltre la precedente interpretazione dell'Agenzia.

Fotovoltaico, come funziona il Superbonus 110%

[Torna su]

E la stessa Agenzia a chiarire che tra gli interventi che ottengono la detrazione maggiorata ci sono:

- l'installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica fino ad un ammontare complessivo delle spese non superiore a euro 48mila euro e comunque nel limite di spesa di euro 2.400 per ogni kW di potenza nominale dell'impianto solare fotovoltaico;

- l'installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici agevolati, alle stesse condizioni degli impianti solari e nel limite di spesa di 1.000 euro per ogni kWh. Dunque per aversi la detrazione al 110% è necessario che l'installazione degli impianti sia eseguita congiuntamente ad uno degli interventi "trainanti" di efficientamento energetico o di adozione di misure antisismiche che danno diritto al Superbonus; e che l'energia non autoconsumata in sito, o non condivisa per l'autoconsumo, sia ceduta al Gestore dei servizi energetici.

Fotovoltaico, superbonus e limiti di spesa

[Torna su]

L'installazione di impianti solari fotovoltaici con installazione (contestuale o successiva) di sistemi di accumulo integrati (ossia un interventi da superbonus) possono beneficiare di un doppio limite di spesa 48mila euro, distintamente riferito agli impianti e ai sistemi di accumulo e che nulla ha a che fare con il limite di spesa previsto per il sismabonus. L'Agenzia delle Entrate con la risoluzione n.60/E del 28 settembre 2020 (in allegato) ha fatto marcia indietro rispetto all'interpretazione data con la circolare 24/E/2020, con cui aveva affermato che il limite di spesa di 48mila euro era cumulativo, cioè riferito sia all'installazione degli impianti solari fotovoltaici sia dei sistemi di accumulo integrati nei predetti impianti.

Scarica pdf risoluzione Ag. Entrate n. 60/E/2020
Condividi
Feedback

In evidenza oggi: