Sei in: Home » Articoli

Il Portale delle vendite pubbliche

La gestione telematica delle vendite giudiziarie: il funzionamento del nuovo PVP e la procedura per presentare l'offerta in un'asta online. Guida al Portale delle Vendite Pubbliche
vendita casa all'asta
Avv. Marco Sicolo - Il recente percorso riformatore intrapreso dal nostro legislatore in tema di aste giudiziarie ha portato all'adozione del nuovo Portale delle Vendite Pubbliche (PVP).

  1. Cos'è il Portale delle vendite pubbliche
  2. L'obbligo delle aste giudiziarie online
  3. Portale delle Vendite Pubbliche: come funziona
  4. Come trovare la vendita di proprio interesse
  5. Come fare un'offerta sul Portale delle Vendite Pubbliche
  6. Il servizio di assistenza del PVP

Cos'è il Portale delle vendite pubbliche

Si tratta, in sostanza, del nuovo sito web, di competenza del Ministero della Giustizia, che si propone come punto di snodo per l'intero sistema delle vendite giudiziarie mobiliari e immobiliari. Il portale delle vendite pubbliche è raggiungibile al link

L'obbligo delle aste giudiziarie online

Il varo del PVP rappresenta il punto di arrivo di un iter normativo che, in sostanza, ha introdotto l'obbligatorietà della modalità telematica per tutti i procedimenti di vendita giudiziaria.

Infatti, in base al nuovo quarto comma dell'art. 569 c.p.c., il giudice, con la stessa ordinanza con cui dispone la vendita forzata, stabilisce "che il versamento della cauzione, la presentazione delle offerte, lo svolgimento della gara tra gli offerenti e, nei casi previsti, l'incanto, nonché il pagamento del prezzo, siano effettuati con modalità telematiche", salvo che tale soluzione non risulti pregiudizievole "per gli interessi dei creditori o per il sollecito svolgimento della procedura".

Va ricordato, inoltre, che le singole procedure di vendita sono ormai normalmente gestite dai professionisti delegati alla vendita (notai, avvocati, commercialisti o esperti contabili, iscritti in appositi elenchi), mentre rappresenta un'ipotesi ormai residuale la gestione diretta delle operazioni da parte del giudice (cfr. art. 591-bis c.p.c.).

Leggi anche Aste giudiziale online: da oggi obbligatorie

Portale delle Vendite Pubbliche: come funziona

In questo quadro, come detto, il Portale delle Vendite Pubbliche si prefigge lo scopo di raccogliere tutte le informazioni relative alle vendite giudiziarie disposte dai tribunali italiani.

Inoltre, attraverso le schede di approfondimento di ciascuna procedura, il PVP svolge la funzione di convogliare il flusso di visitatori in direzione dei vari siti esterni che fanno capo alle società a cui è affidata la gestione delle singole procedure di vendita.

Come trovare la vendita di proprio interesse

La home page del Portale delle Vendite Pubbliche presenta in primo piano un pratico motore di ricerca, che consente al visitatore di trovare con facilità gli annunci che possono risultare di suo interesse. Attraverso tale strumento, infatti, è possibile affinare la ricerca, selezionando l'area di proprio interesse tra cinque diverse categorie di vendita, aventi ad oggetto rispettivamente:

  • Immobili: terreni, immobili residenziali, commerciali, capannoni industriali etc.
  • Mobili: beni mobili registrati come auto, moto, imbarcazioni e inoltre macchinari, oggetti di valore, arredamento, etc.
  • Valori: crediti, titoli, azioni etc.
  • Aziende: cessione e affitto d'aziende e quote societarie
  • Altro: marchi, brevetti etc.

Dal menù in alto della home page, inoltre, è possibile selezionare altre utili funzioni, come la sezione dedicata alla normativa di settore, la pagina delle risposte alle domande più frequenti (FAQ) o la ricerca delle vendite attualmente disposte presso un determinato tribunale.

Come fare un'offerta sul Portale delle Vendite Pubbliche

Per partecipare a una vendita e proporre la propria offerta è necessario registrarsi sul portale, selezionando la voce Accedi presente in alto a destra in homepage. La registrazione avviene mediante la propria Carta Nazionale dei Servizi (CNS). È possibile richiedere una CNS per la firma digitale, sotto forma di smart card o di chiave USB, alla propria Camera di Commercio di riferimento.

Una volta registrato sul sito, l'utente può selezionare l'annuncio di proprio interesse, utilizzando il motore di ricerca sopra descritto. Nella scheda dedicata al lotto d'interesse è presente la descrizione sommaria dei beni oggetto di vendita, l'eventuale documentazione allegata e il pulsante che rimanda al sito esterno della società che gestisce quella determinata procedura di vendita.

È proprio su quest'ultimo sito che l'utente può inoltrare la propria offerta, utilizzando il modulo di offerta telematica predisposto dal Ministero. Tale modello si compone di varie sezioni, che l'offerente dovrà compilare inserendo i propri dati anagrafici, l'importo dell'offerta, la documentazione che attesta il versamento della cauzione e i propri recapiti.

Inoltre, anche prima di presentare la propria offerta, l'utente interessato può prenotare, attraverso il sito del gestore della vendita, un appuntamento per visionare il bene staggito.

Il servizio di assistenza del PVP

Si ricorda che il procedimento appena descritto rappresenta una novità di un certo rilievo anche sotto l'aspetto tecnico, per cui è possibile che, con riferimento a singole procedure, le pagine dei siti interessati non presentino tutti gli elementi e i collegamenti multimediali sopra esaminati.

In ogni caso, può affermarsi che l'intero sistema telematico delle aste giudiziarie online è informato ai principi della trasparenza, della semplificazione e della tutela della privacy dei vari soggetti coinvolti nella procedura.

Per ogni ulteriore informazione, inoltre, il Portale delle Vendite Pubbliche mette a disposizione degli utenti un comodo servizio assistenza, raggiungibile al numero indicato in homepage, che di seguito riportiamo: 800.236.160, lun-ven, dalle ore 08:00 alle 18:00.

Leggi anche Portale vendite pubbliche: istruzioni per l'uso

(30/03/2019 - Marco Sicolo) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Cefalea malattia sociale: arriva l'assegno d'invalidità
» Cassazione: colpo di frusta senza radiografia
» Anac cerca avvocati
» Navigator: ecco il bando. Domande fino all'8 maggio
» La compensazione delle spese offende la professione forense
Newsletter f t in Rss