Sei in: Home » Articoli

Sky e Dazn: al via istruttoria Antitrust

L'Antitrust avvia due procedimenti istruttori nei confronti di Sky e Dazn. Soddisfatto il Codacons
Stadio affollato in attesa della partita

di Redazione - L'Antitrust avvia due procedimenti istruttori nei confronti di Sky e Dazn per "presunte pratiche commerciali scorrette e possibili violazioni dei diritti dei consumatori - con riferimento - alla commercializzazione dei pacchetti delle partite di calcio per la stagione 2018/2019". Ne dà notizia il Codacons soddisfatto per l'avvio delle istruttorie, dopo la denuncia presentata nei giorni scorsi, per "il disorientamento e l'arrabbiatura di gran parte dei clienti Sky e Premium, che in larga parte si sono sentiti 'defraudati' dal nuovo assetto dei diritti Tv".

Leggi anche Dazn: esposti e reclami contro i disservizi

"Particolarmente significativo il fatto che l'Agcm - prosegue la nota - abbia accolto la denuncia dell'Associazione riguardo l'ingannevolezza della dicitura 'senza contratto' utilizzata da Dazn, e che è completamente smentita dai fatti: in realtà il consumatore stipula un contratto per il quale è previsto il rinnovo automatico, con conseguente esigenza di esercitare l'eventuale recesso per non rinnovarlo".

Ora spetta all'autorità indagare e chiarire se le due società hanno violato il Codice del consumo. "Già era incredibile che i consumatori conoscessero il prezzo - conclude il presidente Codacons Carlo Rienzi - ma non le partite incluse nei vari pacchetti, ora si profilano all'orizzonte condotte scorrette che, se accertate, dovranno portare a una sostanziosa sanzione dell'Antitrust ai danni delle due società".

Leggi Dazn: le problematiche relative ai contratti

(30/08/2018 - Redazione)

In evidenza oggi:
» Cassazione: colpo di frusta senza radiografia
» La compensazione delle spese offende la professione forense
» La madre perde la figlia se sussistono gli 8 sintomi dell'alienazione parentale
» Navigator: ecco il bando. Domande fino all'8 maggio
» La compensazione delle spese offende la professione forense
Newsletter f t in Rss