Sei in: Home » Articoli

Facebook: ecco cosa è vietato postare

Il social network ha pubblicato il documento con i criteri utilizzati per stabilire cosa non si può postare e viene rimosso
facebook mano che indica dislike

di Redazione - 27 pagine di criteri utilizzati per dire cosa è vietato postare. Per la prima volta, Facebook ha svelato le linee guida interne secondo le quali il social decide quali contenuti pubblicati dagli utenti non possono essere postati e vanno, quindi, rimossi.

Facebook, i contenuti vietati

Il documento di 27 pagine spiega nel dettaglio cosa è consentito e cosa è vietato postare su Facebook. Si va dall'incitamento all'odio e alla violenza allo spam commerciale, dagli atti sessuali e i nudi sino alla violazione della proprietà intellettuale.

Per individuare i post vietati, il social, spiega in un post la vicepresidente per la gestione delle politiche globali, Monika Bickert, utilizza "una combinazione di intelligenza artificiale e segnalazioni delle persone". Tali segnalazioni – prosegue la Bickert – "vengono riviste dal nostro team di Community Operations, che lavora 24 ore su 24 in oltre 40 lingue. Ad oggi abbiamo 7.500 revisori di contenuti, oltre il 40% in più i quelli che avevamo nello stesso periodo l'anno scorso".

(25/04/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Usura e restituzione degli interessi del mutuo
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura

Newsletter f g+ t in Rss