Sei in: Home » Articoli

Treni in ritardo per il maltempo: come ottenere il rimborso

Arrivano i rimborsi per chi non ha potuto viaggiare o ha subito ritardi a causa del maltempo. Le modalità per chiedere i rimborsi
donna che guarda tabellone orari partenze aerei

di Gabriella Lax - Arrivano i rimborsi per chi non ha potuto viaggiare, per ritardi o cancellazioni dei treni, a causa del maltempo che si è accanito sul Paese nella giornata di lunedì. Al momento è attivo il numero verde di Trenitalia 800892021.

Trenitalia, l'entità del rimborso

E' il Sole 24 Ore che aiuta a fare chiarezza sui rimborsi che per le Frecce di Trenitalia sono del 25% in caso di ritardo compreso tra i 30 e i 59 minuti. Si potrà usare il buono fino a 12 mesi per l'acquisto di un nuovo biglietto, buono non cumulabile con l'indennità riconosciuta in caso di ritardo superiore a 60 minuti né con indennità di altra tipologia. In caso di ritardo superiore ai 59 minuti Trenitalia corrisponde un'indennità pari al 25% del prezzo del biglietto per un ritardo compreso tra 60 e 119 minuti; 50% del prezzo del biglietto per un ritardo di almeno 120 minuti. In questi casi il viaggiatore può scegliere se richiedere un bonus per acquistare entro 12 mesi un nuovo biglietto; oppure la cifra in contanti (per pagamenti effettuati in contanti); infine il riaccredito in caso di pagamenti effettuati con carta di credito. Trenitalia ha garantito il rimborso totale del biglietto per i viaggiatori giunti a destinazione con un ritardo superiore a 3 ore, nonostante le normative europee impongano un indennizzo del solo 50%.

Trenitalia, come chiedere il rimborso

I rimborsi potranno essere richiesti dopo 24 ore dall'effettuazione del viaggio e fino a dodici mesi successivi alla data in cui si è verificato il ritardo o dalla scadenza dell'abbonamento. Per la richiesta del rimborso:  si può compilare il form online disponibile sul sito Trenitalia; si può utilizzare la funzionalità "Richiedi indennizzo" della app; oppure ci si può rivolgere all'agenzia di viaggio che ha emesso il biglietto; in un'ultima analisi al call center di Trenitalia.

(27/02/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Mancato mantenimento figli: reato anche se non c'è stato di bisogno
» Salvini: presto censimento o anagrafe dei Rom
» Assegno di invalidità: l'accertamento dei requisiti per il riconoscimento
» Il Ctu deve essere pagato da tutti
» Arriva il decreto dignità


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss