Sei in: Home » Articoli

Sanità: tutte le prestazioni per le quali puoi andare dal privato pagando solo il ticket

L'elenco completo delle visite specialistiche, degli esami strumentali e degli esami specialistici per i quali sono previsti tempi massimi di attesa garantiti o in difetto la prestazione intramuraria pagando solo il prezzo del ticket
persone in coda in ospedale per visite mediche

di Valeria Zeppilli – Tra i principali problemi che affliggono la sanità italiana va annoverato senza ombra di dubbio quello delle liste di attesa che sono spesso infinite e che costringono i cittadini che hanno bisogno di una determinata prestazione a rivolgersi a centri medici privati a pagamento o ad attendere pazientemente anche per anni.

In realtà però, come abbiamo rivelato da tempo (leggi: "Liste d'attesa lunghe in ospedale? Scatta il diritto alla visita privata pagando solo il ticket"), il Servizio Sanitario Nazionale è tenuto a garantire il rispetto di precisi tempi massimi di attesa ad almeno il 90% dei cittadini che fanno richiesta di una determinata prestazione.

In difetto, questi ultimi hanno diritto di accedere, previa richiesta, alla prestazione necessaria nell'ambito dell'attività libero-professionale intramuraria pagando solo il prezzo del ticket

Ma per quali visite, esami e prestazioni sono previsti dei tempi massimi di attesa?

Visite specialistiche

Tra le visite specialistiche, per le quali il tempo di attesa massimo garantito è di 30 giorni, si annoverano:

  • la visita cardiologica,
  • la visita chirurgica vascolare,
  • la visita endocrinologica,
  • la visita neurologica,
  • la visita oculistica,
  • la visita ortopedica,
  • la visita ginecologica,
  • la visita otorinolaringoiatrica,
  • la visita urologica,
  • la visita dermatologica,
  • la visita fisiatrica,
  • la visita gastroenterologica,
  • la visita oncologica,
  • la visita pneumologica.

Esami strumentali

Gli esami strumentali, che vanno erogati entro 60 giorni dall'inserimento in lista di attesa, sono invece:

  • la TAC (con o senza contrasto) al torace,
  • la TAC (con o senza contrasto) all'addome (superiore, inferiore o completo),
  • la TAC (con o senza contrasto) al capo,
  • la TAC (con o senza contrasto) al rachide e allo speco vertebrale,
  • la TAC (con o senza contrasto) al bacino,
  • la mammografia,
  • la RMN cervello e tronco encefalico,
  • la RMN pelvi, prostata e vescica,
  • la RMN muscoloscheletrica,
  • la RMN colonna vertebrale,
  • l'ecografia capo e collo,
  • l'ecocolordoppler cardiaca,
  • l'ecocolordoppler dei tronchi sovra aortica,
  • le ecografie addome, mammella e ostetrica-ginecologica.

Esami specialistici

Infine, è sempre di 60 giorni il tempo massimo di attesa garantito per i seguenti esami specialistici:

  • colonscopia,
  • sigmoidoscopia con endoscopio flessibile,
  • esofagogastroduodenoscopia,
  • elettrocardiogramma (semplice, a dinamo, da sforzo),
  • audiometria,
  • spirometria,
  • fondo oculare,
  • elettromiografia

Leggi anche:

- Mammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticket

- Tac entro 60 giorni o scatta il diritto ad andare dal privato pagando solo il ticket

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(05/02/2018 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Multe fino a 425 euro per chi getta rifiuti dal finestrino
» Basta impedire al padre di vedere il figlio per due giorni per commettere reato
» La chiusura delle indagini preliminari
» WhatsApp, cambiamenti e novità in arrivo
» Processo civile: le decisioni "a sorpresa" del giudice

'codice widgetpack temporaneamente spostato nella raccolta codici
Newsletter f g+ t in Rss