Sei in: Home » Articoli

Equitalia: da oggi cartelle e rate direttamente online con lo Spid

Si potrà pagare via web, richiedere le rate, sospendere la riscossione e controllare i debiti
uomo affari sollevato da palloncini in una lampadina simbolo di salvezza fallimento

di Marina Crisafi - Verificare se si hanno debiti, pagare cartelle e avvisi, richiedere rateizzazioni fino a 50mila euro, così come sospendere la riscossione e controllare se ci sono procedure in corso, da oggi sarà possibile direttamente online con lo Spid (il sistema pubblico di identità digitale). Equitalia, infatti, tra le prime società pubbliche ad aderire al Sistema Pubblico di identità digitale, rende noto di avere messo tutta una serie di servizi online per i cittadini in possesso delle relative credenziali.

Chi non ha ancora richiesto Spid, potrà continuare ad accedere all'area riservata del sito (www.gruppoequitalia.it) secondo le modalità tradizionali, ossia con le credenziali valide per usare i servizi online dell'Agenzia delle Entrate e dell'Inps, oppure ancora utilizzando una smartcard che risponde ai requisiti della Cns (Carta

nazionale dei servizi).

In sintesi, tramite lo "sportello online" del gruppo si potrà: controllare la propria situazione, con estratto conto che consente di verificare in tempo reale eventuali posizioni debitorie, piani di rientro, provvedimenti o procedure (come sgravi, fermi, ipoteche, ecc.). Sempre dall'area riservata, inoltre, si potranno pagare le cartelle, rateizzare i debiti inviando apposita richiesta e ricevendo il piano della dilazione con i relativi bollettini; sospendere la riscossione inviando domanda ad hoc se si ritiene di non dover pagare le somme richieste nell'attesa delle verifiche dell'ente creditore; stampare i bollettini Rav per pagare le rate e il riepilogo della situazione complessiva.

Sarà possibile, infine, usufruire di servizi senza autenticazione, come pagare online (tramite carta di credito), trovare lo sportello più vicino e inviare mail al servizio contribuenti per ricevere assistenza.

(02/05/2016 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Divorzio: via libera all'app per gestire i figli senza conflitti
» Sfratti: il termine di grazia
» Guida legale: La revoca della rinuncia all'eredità.
» Lavoro: da domani in vigore le nuove regole sulle visite fiscali
» Eredità: la ripartizione dei debiti tra gli eredi


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss