In caso di smarrimento o furto del bancomat e della carta di credito è possibile chiederne il blocco per impedirne l'utilizzo. Ecco la guida e il modello per la denuncia
donna triste al bancomat

Avete smarrito il vostro bancomat o la carta di credito? Niente paura: esiste infatti la possibilità di effettuarne il blocco ed evitare, così, che altri possano utilizzarlo, sfruttando i vostri risparmi.

Vediamo come fare:

Bloccare il bancomat con il numero verde della banca

[Torna su]

Non appena ci si accorge di aver smarrito il proprio bancomat o la propria carta di credito, occorre telefonare al numero verde della propria banca, per segnalare lo smarrimento e richiedere il blocco.

Per agevolarvi, vi segnaliamo qui di seguito il numero verde delle principali banche operanti in Italia:

  • Bnl: 06.00.60
  • Bper: 800 22.77.88
  • Deutsche bank: 800 85.11.66
  • Fineco: 800 52.52.52
  • Intesa San Paolo: 800 44.42.23
  • Monte dei Paschi di Siena: 800 82.20.56
  • Unicredit: 800 07.87.77

Bloccare il bancomat con il numero verde generale

[Torna su]

Se non si riesce a contattare la propria banca, in ogni caso, non bisogna disperare. O almeno non se ad essere smarrito è un bancomat e non una carta di credito.

La SIA - Società Interbancaria per l'Automazione, infatti, ha messo a disposizione un numero verde generale, da chiamare per denunciare lo smarrimento di un bancomat. Per chiamarlo basta digitare: 800.822.056.

Cosa accade dopo il blocco del bancomat

[Torna su]

Dopo il blocco del bancomat, che viene eseguito dopo aver attentamente verificato i dati del titolare, nessuno potrà più utilizzarlo. Se, quindi, tornerai in possesso della carta, ad esempio perché l'hai ritrovata in una tasca nascosta della borsa, neanche tu potrai tornare liberamente a pagare avvalendotene ma dovrai richiederne la riattivazione.

Se, invece, la carta o il bancomat non vengono ritrovati, dopo la richiesta di blocco occorre recarsi presso le forze dell'ordine per denunciarne lo smarrimento. Solo con la denuncia alla mano, infatti, è possibile ottenere dalla banca il rilascio di una nuova tessera.

Qui di seguito potete trovare un fac-simile di denuncia utilizzabile anche in caso di smarrimento della patente o della tessera sanitaria:

Fac-simile denuncia smarrimento bancomat


Denuncia di smarrimento patente, carta di credito, bancomat e tessera sanitaria


Il sottoscritto ___________________ (--- indicare tutte le generalità con il codice fiscale ed un'eventuale recapito telefonico ---)


DENUNCIA

lo smarrimento di quanto segue:

1. Patente di guida MCTC .... (indicare se possibile gli estremi della patente di guida);

2. Carta di credito (circuito:) numero carta: bloccata in data: ____________ Codice blocco: _____

4 Bancomat associato al conto corrente n: _______ bloccato in data ___________ Codice blocco: _____

5. tessera sanitaria


Si richiede anche il rilascio di un permesso provvisorio di guida

La presente denuncia è resa e sottoscritta da persona che è a conoscenza delle responsabilità penali in caso di dichiarazioni false o mendaci.


Città: _____________ Data: Firma: _______________

Soldi spesi prima del blocco del bancomat

[Torna su]

Può anche accadere che il bancomat o la carta di credito sia stato utilizzato da terzi prima del blocco. Per scoprirlo, basta controllare la lista di movimenti.

Se tale evenienza si verifica, bisogna comunicarlo alla banca e chiedere il rimborso. La banca, infatti, è tenuta a restituire al proprio cliente le somme che gli sono state indebitamente sottratte, purché questi non abbia agito con dolo e colpa grave e ad esclusione della franchigia concordata in contratto.


Condividi
Feedback

(21/12/2019 - Il diritto in pillole) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Coronavirus, udienze da remoto: le linee guida del Csm
» Bonus 600 euro anche ad avvocati e ordinisti: firmato decreto