Sei in: Home » Articoli

Cassazione: niente sesso dopo intervento? Va risarcito anche il danno non patrimoniale

stalking
Chi dopo un intervento chirurgico sbagliato non riesce pił a fare sesso ha diritto al risarcimento del danno non patrimoniale. Lo ricorda la Corte di cassazione specificando che privare una coppia dell'attivitą sessuale significa far venir meno l'essenza stessa della vita coniugale. Con questa motivazione (sentenza 11958/2010) i giudici di Piazza Cavour hanno accolto il ricorso di una 40enne romana che dopo un intervento avvennuto per agevolare il parto aveva riportato gravi lesioni che le avevano procurato una irreversibile incontinenza anale.
Una delle conseguenze era stata che la coppia non riusciva piu' ad avere rapporti sessuali. Il Tribunale di Roma, pur avendo accertato la colpa medica aveva riconosciuto alla donna un risarcimento che non teneva conto delle ripercussioni avute nella sfera sessuale. La suprema Corte ora aggogliendo il ricorso ha evidenziato che in casi del genere si deve considerare anche "il pregiudizio non patrimoniale consistente nella sofferenza morale determinata dal non poter fare e quindi anche la menomazione di quella particolare dignita' della affectio coniugalis nelle sue manifestazioni amorose". "Il danno morale - spiega la Corte - esige il rispetto della persona specie in relazione alla particolare natura che incide direttamente sui rapporti di coniugio". Venendo al caso concreto, la Corte ha rilevato che "il pregiudizio serio attiene al valore costituzionale del matrimonio e della sua vita comune e pertanto non si tratta di sola salute, ma della stessa essenza della vita coniugale".
(18/05/2010 - Roberto Cataldi)
Le pił lette:
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Leva obbligatoria per 8 mesi: la proposta al Senato
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Avvocati: i libri da leggere sotto l'ombrellone ... tra un atto e una nuotata
» Condominio: ripartizione spese di pulizia e illuminazione scale
In evidenza oggi
Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodoIncidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
Avvocati contro la violenza sulle donne: il progetto TravawAvvocati contro la violenza sulle donne: il progetto Travaw
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Bulli online: ammoniti dal questore
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF