Sei in: Home » Articoli

On-line sito per conoscere in tempo reale riforma P.A.

È entrato in vigore il 15 novembre scorso il decreto attuativo per la riforma della pubblica amministrazione (in base alla legge delega n.15/2009). Si tratta del Decreto legislativo n. 150/2009, "Attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni" pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.254 del 31 ottobre 2009. Lo rende noto il governo che fa sapere che per conoscere in tempo reale tutti sviluppi della riforma in esame è on-line il sito internet che terrà aggiornati tutti i cittadini (www.riformabrunetta.it)
Le parole chiave che scandiscono la riforma sono: trasparenza meritocrazia, valutazione e performance per rendere la P.A. più competitiva, evidenziando i demeriti dei dirigenti, esaltando invece i meriti dei migliori dirigenti. Secondo quanto si apprende dalla nota diffusa dal governo, saranno quattro i premi previsti dal decreto, al fine di remunerare l'efficienza dei dipendenti pubblici e tre invece i soggetti istituzionali con il compito di gestire il ciclo delle performance pubbliche. Il punto fondamentale della riforma della Pubblica amministrazione è la Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche con il compito ufficiale di determinare i valori a cui fare riferimento. Una riforma definita dal Ministro della pubblica amministrazione e l'innovazione, Renato Brunetta, all'esito della conferenza stampa, “perfettibile ma non perfetta e se qualcosa non va siamo aperti a cambiare in corso d'opera”. Mentre il primo ministro ha dichiarato ai microfoni che la riforma sarà “una rivoluzione nel funzionamento della pubblica amministrazione che è una grande spinta per la modernità del Paese”.
IL testo del provvedimento è visibile qui: Dlgs 150/2009
Se il link non funziona fai click qui
(18/11/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Inammissibile il ricorso? Cassazione condanna il difensore in proprio al pagamento delle spese legali
» È lecito girare nudi per casa?
» Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
» Per amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratis
» Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
In evidenza oggi
Vittima di violenza sessuale: l'avvocato è sempre gratisVittima di violenza sessuale: l'avvocato è sempre gratis
Separazione: va mantenuta la ex disoccupata anche se può trovarsi un lavoroSeparazione: va mantenuta la ex disoccupata anche se può trovarsi un lavoro
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF