Sei in: Home » Articoli

Canone di locazione: richiesta di aumento o di aggiornamento

La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione, con sentenza n. 7546/02, ha stabilito che, in materia di locazione, le richieste di aumento o di aggiornamento del canone possono essere avanzate dal locatore con lettera raccomandata o con qualsiasi altro atto equipollente, ?purché sia rispettata la forma scritta e sia chiaramente manifestata la volontà del locatore di richiederli?.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(13/08/2002 - Marina Demaria)
Le più lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizione
» Stalking: gratuito patrocinio a prescindere dal reddito
» Regime dei minimi: com'era e com'è
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Negoziazione assistita senza notaio: Aiga, ora spazio agli avvocati
In evidenza oggi
Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF