Sei in: Home » Articoli

Registro dei protesti: cancellazione dei nomi di chi ha sanato il proprio debito

Il Garante per la privacy, con newsletter del 1-7 aprile, ha stabilito che i soggetti protestati che abbiano sanato il proprio debito o abbiano dimostrato l?illegittimità o l?erroneità del provvedimento dal quale sono stati colpiti, devono essere cancellati dal registro dei protesti e considerati a tutti gli effetti come mai iscritti. La cancellazione dei nomi dovrà essere effettuata anche da tutte le banche dati parallele, anche private, consultabile da terzi e soprattutto dalle società che erogano finanziamenti. La decisione è stata presa in accogliemento del ricorso di un cittadino che lamentava la perdurante iscrizione di dati personali relativi a un protesto cambiario su una banca dati che era a disposizione di una società finanziaria.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(10/04/2002 - Marina Demaria)
Le più lette:
» Eredità: 10 cose da sapere per una consapevole pianificazione successoria
» Risarcisce il cliente l'avvocato che dimentica di iscrivere la causa e mente sul punto
» Tradimento: quello "programmato" diventa di moda tra i mariti
» Mobbing e risarcimento danni: come dimostrare di aver subito una persecuzione
» Avvocato censurato se non assolve l'obbligo della formazione
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF