Sei in: Home » Articoli

VITTIME e PIRATI della strada

ambulanza id9289
POSTA e RISPOSTA n°175 stende il tappeto rosso (sangue, purtroppo) ad un contributo molto incisivo che mi giunge alle h.17:14 del 14 dic '11 dal lettore affezionato lawyerruggiero, che così si esprime: "Condanna più totale per quanto mi riguarda al superamento dei limiti di velocità. Vi farei parlare con i familiari di vittime della strada e della velocità, con i ragazzi che si spaccano la schiena come volontari sulle ambulanze che vanno a raccogliere i malcapitati che a causa della velocità (non sempre loro) si sono schiantati. Chissà poi perchè in caso di incidenti colui che lo provoca non si fa mai quasi niente mentre gli altri ci rimettono le penne." - Me lo sono sempre chiesto anch'io e francamente hai messo il dito nella piaga, caro lawyerruggiero.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(15/12/2011 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Lotteria degli scontrini in arrivo
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Papa: ci vuole un "grande coraggio" oggi per sposarsi
In evidenza oggi.
Charlie Hebdo: esercizio del diritto di satira o lesione della dignità delle vittime?
Alcune considerazioni di Gino M.D. Arnone relative al macabro accostamento pietanze-morti sono tuttora valide dopo l'ennesima, ripugnante vignetta del settimanale satirico
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF