Incentivi per il fotovoltaico. Ecco come ottenerli

Il fotovoltaico ha molti vantaggi: non inquina, è una fonte inesauribile e fa risparmiare in bolletta. Ma ci sono anche gli incentivi. Ecco come ottenerli
Impianto fotovoltaico

L'impianto fotovoltaico è un sistema elettrico composto da più moduli - i cosiddetti “pannelli”- che raccoglie l'energia del Sole e la trasforma in energia elettrica pronta per l'uso. L'energia elettrica fotovoltaica presenta numerosi vantaggi, soprattutto in termini economici. Non è infatti un caso che tra tutte le energie alternative e rinnovabili, quella fotovoltaica sia al momento la più diffusa e conosciuta. Se l'impianto fotovoltaico viene realizzato rispettando gli opportuni criteri può essere un investimento conveniente e remunerativo.

A fronte dei tanti benefici (fonte inesauribile, buona resa energetica, basse spese di manutenzione, ecc) esiste però uno svantaggio sostanziale: il prezzo. Per venire incontro a questa spesa iniziale lo Stato ha stabilito degli incentivi per chi decide di installare un impianto fotovoltaico collegato alla rete elettrica. Gli incentivi per il fotovoltaico sono regolati da alcune norme specifiche, che prevedono delle forme di rimborso e contenimento della spesa fino al 50%.

Come ottenere gli incentivi per il fotovoltaico?

Negli ultimi anni i prezzi degli impianti fotovoltaici sono diminuiti, ma si tratta comunque sempre di cifre ingenti. Essendo il fotovoltaico un settore in forte espansione sono molti gli istituti privati che offrono finanziamenti appositi. Esistono anche finanziamenti statali messi a disposizione da alcune regioni (ad esempio la Regione Sardegna ha recentemente stanziato diversi milioni di euro). Sono finanziamenti parzialmente a fondo perduto e in parte agevolati: per prima cosa vi consigliamo di verificare se anche la vostra regione offre finanziamenti del genere per il fotovoltaico.

Se decidete di chiedere un finanziamento ad un istituto privato avete due possibilità:

  1. Rivolgervi a società specializzate in impianti fotovoltaici: in genere hanno accordi con banche o finanziarie con buoni tassi di interesse. In questo modo vi rivolgete ad un unico ente che provvede sia al finanziamento sia all'installazione del vostro impianto fotovoltaico.

  1. La seconda opzione è quella di rivolgervi a istituti di credito o finanziarie che offrono prestiti specifici per il fotovoltaico. In questo modo avrete maggiore possibilità di scelta e confronto. Lo svantaggio: dovete fare riferimento a interlocutori diversi.

Sia che decidiate di richiedere un finanziamento privato o pubblico, dovrete presentare la vostra dichiarazione dei redditi e il preventivo di spesa per l'impianto fotovoltaico da realizzare. In genere gli incentivi per il fotovoltaico vengono concessi a tranche: la banca versa l'ultima tranche solo quando viene presentato il certificato di fine dei lavori, allegando anche dichiarazione di conformità dell'impianto e attestato di operatività.

(19/06/2015 - A.V.)
Le più lette:
» Avvocati: cassazionisti senza esami per tutti gli iscritti ante riforma
» Avvocati: albi online senza segreti
» Tribunale di Fermo: inammissibili i capitoli di prova se contengono le parole "vero che". Tu cosa pensi?
» Padre immaturo? Il figlio va con la madre
» Affitto: la cauzione va restituita anche in caso di danni
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
bottone newsletter Icona Facebook Icona Rss Icona Google plus Icona twitter Icona linkedin
Print Friendly and PDF