Sei in: Home » Articoli

Vigili urbani: l'infarto causato da fattori esterni quali lo stress o perfrigerazione e' riconosciuto causa di servizio

La patologia cardiaca (cardiopatia ischemica) trova la sua eziologia nella arterosclerosi coronarica, derivante sia da fattori genetici che individuali, che da fattori esterni, come stress fisici o impegni lavorativi. Nella specie appare indubbio che la parte ricorrente, che svolgeva l' attività di vigile urbano, svolgeva attività sia interna che esterna, ed era esposto a perfrigerazioni o rigori invernali o quanto meno ad alterazioni di temperatura, che possono incidere anche nella genesi di un eventuale vaso - spasmo; né, osserva l'autorità giudicante, la predisposizione genetica può escludere la causalità (o concausalità) del servizio sull'insorgere della patologia, sicché sono da rigettare le deduzioni dell'Amministrazione anche di ordine istruttorio.
Corte dei conti Toscana, sentenza 1.2.2008 n. 66
(13/03/2008 - Laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

In evidenza oggi:
» In arrivo più ferie e ponti per tutti
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» La Consulta boccia l'art. 92 post riforma
» Responsabilità medica: l'art. 590-sexies e l'intervento delle Sezioni Unite


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
RIMEDI ALTERNATIVI AL REPECHAGE IN IPOTESI DI LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO DETERMINATO DA RIORGANIZZAZIONE AZIENNDALE PER RIDUZIONE DI PERSONALE OMOGENEO E FUNGIBILE