Sei in: Home » Articoli

Graduatorie concorsuali: illegittimo il criterio territoriale delle ex USL

Condividi
Seguici

In tema di utilizzo di graduatorie concorsuali finalizzate all'assegnazione di posti vacanti in seno alla ASL segnaliamo questa sentenza del Consiglio di Stato che ribadisce quali siano le graduatorie concorsuali da utilizzare per l'assegnazione dei posti vacanti. L'Azienda sanitaria, una volta ritenuto di coprire i due posti in organico di collaboratore amministrativo vacanti mediante l'utilizzazione di precedenti graduatorie concorsuali, non poteva avvalersi del criterio territoriale delle soppresse USL (come invece aveva fatto) ma doveva dare la precedenza, a seguito della costituzione delle ASL (con assorbimento delle USL), alla graduatoria più antica e cioè a quella approvata il 9.4.1993. (Giovanni Dami)
Consiglio di Stato, Sentenza 24.8.2007 n. 4484 - Giovanni Dami
(04/10/2007 - Laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

In evidenza oggi:
» Niente cognome paterno se il figlio si oppone
» Fino a tre anni di prigione per chi offende il prof
» L'opposizione a decreto ingiuntivo - guida legale con modello di citazione
» Il condono edilizio
» Loltraggio a pubblico ufficiale

Newsletter f t in Rss