Sei in: Home » Articoli

Sospensione del pagamento contributi 2002 per i territori del cratere

Come è noto, l'Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri (OPCM) n. 3559 del 27 dicembre 2006, pubblicata in G.U. n. 1 del 2 gennaio 2007,concernente “Disposizioni urgenti di protezione civile”, aveva concesso ai datori di lavoro privati operanti nei comuni del “cratere”, una nuova sospensione dal 1 gennaio 2007 al 31 dicembre 2007 del versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali e dei premi, ivi compresa la quota a carico dei lavoratori dipendenti, con relativa riscossione in 12 rate mensili a decorrere da gennaio 2008. L'art. 3 dell'Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3564 del 9 febbraio 2007, concernente “disposizioni urgenti di protezione civile”, pubblicata in G.U. n. 38 del 15-2-2007, ha rettificato le predette disposizioni.
La modifica introdotta dalla citata ordinanza prevede che il periodo di sospensione, iniziato nel 2006, sia prorogato, al 31/12/2007 e che il relativo recupero avvenga unitamente ai contributi sospesi per il 2006, in 24 rate mensili a decorrere da gennaio 2008. Quanto ai soggetti beneficiari, si precisa che l'art. 3, comma 2, dell'OPCM 3564/2007, ha espressamente previsto che nell'ambito della sospensione contributiva siano ricompresi anche i lavoratori autonomi, cioè gli artigiani ed i commercianti e gli iscritti alla gestione separata, i coltivatori diretti, mezzadri e coloni, aventi sempre sede legale od operativa nei territori calamitati.
Inps, Circolare 3.4.2007 n° 71
(20/05/2007 - Laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Usura e restituzione degli interessi del mutuo
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura

Newsletter f g+ t in Rss