Sei in: Home » Articoli

Guida di procedura civile: Le impugnazioni e il giudicato

La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione, con sentenza n. 8216/02, ha stabilito che il trasportato su di un'autovettura arrestata sulla pubblica via che apre lo sportello senza prestare la dovuta attenzione, è responsabile dei danni che cagiona a un terzo con questo suo gesto a norma dell’art. 2043 Cod. Civ.. Inoltre, giacché nell'ampio concetto di circolazione stradale deve ritenersi compresa anche la situazione di arresto o di sosta di un veicolo su strada o area pubblica di pertinenza, sussiste altresì la responsabilità concorrente e solidale del proprietario e del conducente dell'autovettura, secondo la presunzione stabilita dall'art. 2054 cod. civ.
(30/08/2002 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Anas cerca avvocati penalisti
» Successioni: dal 1° gennaio 2019 solo online
» La sospensione condizionale della pena
» Gratuito patrocinio: se il ricorso inammissibile addio compenso all'avvocato
» Bollette gas: dal 1 gennaio prescrizione ridotta a 2 anni

Newsletter f g+ t in Rss