Sei in: Home » Articoli

Rinuncia all'opposizione a decreto ingiuntivo ed estinzione del giudizio

Condividi
Seguici

Qualora nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo l’opposto si costituisca al solo scopo di contestare la tardività della notificazione dell’atto oppositorio e quindi l’inammissibilità o improcedibilità delle domande proposte dall’opponente e quest’ultimo dichiari di rinunciare agli atti della opposizione, il giudice deve dichiarare l’estinzione del giudizio, mancando un interesse del creditore opposto alla sua prosecuzione.
Nel provvedimento
(07/01/2006 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Cassazione: la gelosia ossessiva è reato
» Fino a 14 anni di carcere per il reato di sfregio
» La causa petendi
» Il padre mantiene la figlia avvocato non ancora autosufficiente
» Cassazione: sms e e-mail fanno piena prova in giudizio

Newsletter f t in Rss