Sei in: Home » Articoli

Protesto illegittimo: diritto al risarcimento del danno non patrimoniale

La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione, con sentenza n. 6732/05, ha affermato che quando un imprenditore subisce illegittimamente il protesto di un assegno bancario ha diritto al risarcimento, da parte della banca, dei danni non patrimoniali conseguenti alla lesione della sua reputazione professionale, a prescindere dall'accertamento di un fatto reato. Sul punto i Giudici della Suprema Corte hanno infatti spiegato che la dignità sociale e professionale dell'imprenditore è un bene costituzionalmente tutelato.
(04/05/2005 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» In arrivo più ferie e ponti per tutti
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» La Consulta boccia l'art. 92 post riforma
» Responsabilità medica: l'art. 590-sexies e l'intervento delle Sezioni Unite


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
RIMEDI ALTERNATIVI AL REPECHAGE IN IPOTESI DI LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO DETERMINATO DA RIORGANIZZAZIONE AZIENNDALE PER RIDUZIONE DI PERSONALE OMOGENEO E FUNGIBILE