Sei in: Home » Articoli

Limiti di velocità DIVERSIFICATI per veicolo - Opinione di Nardino RUGGERINI

coppiainauto id9265
POSTA e RISPOSTA n°156 torna sull'argomento che ha infiammato i nostri lettori: è auspicabile o sconsigliabile un LIMITE DIFFERENZIATO in base al grado di sicurezza del veicolo che si conduce? Era già il tema della puntata della rubrica n°152 del 28 nov '11, protagonista il visitatore Salvatore BALDAROTTA; ora è la volta dell'opinione di NARDINO RUGGERINI che, alle h.10:15 del 1° dic '11 così si esprime: "Sono d'accordo che la tecnologia influisce molto sui tempi di rallentamento-arresto. Oltre a questo è molto determinante chi è alla guida per cui, pur condividendo l'opportunità di differenziare, sarei cauto e non farei grandi differenze.
L'esempio fatto di non multare la Bmw che supera il limite di 30km mi sembra eccessivo, specie - se non interpreto male - venisse applicato anche ove esiste il limite di 50 km. Sarei favorevole per una differenziazione del 10%, max 20% in funzione del limite previsto nel tratto. Nell'occasione suggerisco invece di rivedere al rialzo gli attuali limiti (es portando a 60 i 50 sulle statali nei centri abitati) proprio in funzione della migliorata tecnologia (anche delle punto) rispetto alle auto di molti anni fa o di quando venne fissato detto limite." - Grazie, caro Nardino, pèer l'intervento. Dibattito aperto da incrementare sul form qui sotto.
(01/12/2011 - Avv.Paolo Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilit civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani

In evidenza oggi:
» Mendicante insistente? Multa e carcere fino a 6 mesi
» L'avvocato diventa sempre più "fashion"
» Addio a WhatsApp e Telegram, arriva Dostupno
» Responsabilit medica: la Cassazione sminuisce le linee-guida
» Ddl concretezza: tutte le misure approvate
Newsletter f g+ t in Rss