Cos'è la quarantena, quali sono il significato e l'origine del termine, qual è la sua durata e quando si ricorre a tale procedura per evitare i contagi
donna cinese con mascherina preoccupata per virus

di Valeria Zeppilli - La quarantena è un periodo di isolamento che, durante un'epidemia, viene imposto ad alcuni soggetti a rischio al fine di evitare il propagarsi del contagio.

Quarantena significato

[Torna su]

Si parla di quarantena perché, in origine, la durata dell'isolamento forzato dei pazienti infetti o comunque a rischio era fissato in quaranta giorni.

Oggi la durata della separazione dal resto della popolazione non si estende più necessariamente per tutto tale arco temporale ma può essere (e spesso è) più breve.

Quarantena origine

[Torna su]

L'origine del termine quarantena è ricondotto all'epidemia di peste, nota come "peste nera", che si è diffusa in Europa tra il 1348 e il 1359 e che ha causato la morte di oltre 20milioni di persone.

L'epidemia proveniva dall'Oriente e, per evitarla, ad alcuni passeggeri di un vascello in viaggio da tali terre verso il Vecchio Continente fu imposto di non scendere sulla terra ferma per un periodo di osservazione, dapprima fissato in trenta giorni, poi esteso a quaranta.

Tale strategia tesa a evitare la diffusione del contagio fu subito utilizzata in tutta Europa, ove vennero costituiti i lazzaretti, ovverosia dei luoghi dove gli ammalati venivano rinchiusi fino a che non era superato il rischio che diffondessero l'epidemia.

Quarantena: durata

[Torna su]

Se l'origine del termine quarantena deriva dai quaranta giorni di isolamento previsti per la peste, oggi, come accennato, l'isolamento che essa determina non si estende necessariamente per quaranta giorni, ma la sua durata varia a seconda dei casi.

In particolare, la durata della quarantena è stabilita considerando il periodo di incubazione della patologia per la quale è ordinata.

Quarantena Coronavirus

[Torna su]

Nel corso dei secoli, la quarantena è stata utilizzata per combattere molteplici epidemie, tra le quali la sifilide alla fine del XV secolo, la febbre gialla in Spagna all'inizio del XIX secolo, il colera asiatico nel 1831.

Ai giorni nostri si sente parlare spesso di quarantena con riferimento al nuovo Coronavirus, che, partito dalla Cina, si è diffuso in Italia, ma anche nel resto del mondo, nei primi mesi del 2020.

Valeria Zeppilli
Avv. Valeria Zeppilli (profilo e articoli)
Consulenza Legale
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: