Sei in: Home » Articoli

Business plan: cos'è e a cosa serve

Condividi
Seguici

Cos'è il business plan, i campi di applicazione, a cosa serve e come realizzare questo strumento strategico per le imprese
uomo scrive un business plan

di Andrea Raffaele - Il Business plan è uno strumento strategico, che funge da biglietto da visita quando ci presentiamo in un istituto di credito per ottenere un prestito a sostegno della nostra idea imprenditoriale.

Come tutti i biglietti da visita, deve essere efficace, conciso e deve informare notizie importanti da ricordare e distinguerci dagli altri. Pertanto, i nostri dati devono essere organizzati in modo originale e personalizzato.

Ma vediamo nello specifico cos'è un business plan (o piano industriale).

  1. Cos'è un business plan
  2. A cosa serve
  3. Come è fatto

Cos'è un business plan

Si tratta, in sostanza di un documento che descrive il nostro progetto imprenditoriale. Ne sintetizza i contenuti e le caratteristiche (comprendendo strategie, obiettivi, vendite, marketing e previsioni finanziarie) e la fattibilità.

Leggi anche Definizione business plan

A cosa serve

Il business plan viene usato sia dall'impresa (come guida per la strategia da adottare e la pianificazione e gestione) sia per la comunicazione esterna, soprattutto quale documento da presentare a istituti finanziari, potenziali investitori o finanziatori o nuovi soci.

E' utile soprattutto a valutare consapevolmente i punti di forza e di debolezza del proprio progetto imprenditoriale. Tuttavia, si tratta di uno strumento dinamico che deve essere adattato ai cambiamenti interni o esterni all'azienda.

Leggi anche A cosa serve il business plan

Come è fatto

Il business plan è composto da due parti principali; una descrittiva e una numerica.

Nella prima, vengono enucleati una sintesi del progetto imprenditoriale, l'impresa e il team, il prodotto/servizio offerto, i principali competitor presenti sul mercato, le modalità di vendita e commercializzazione, le risorse necessarie per raggiungere gli obiettivi prefissati nel piano.

Nella seconda, invece, vengono rappresentate in "numeri" gli aspetti patrimoniali e finanziari presi in esame nella parte descrittiva. Nella sezione, in pratica, vengono verificati dal punto di vista delle proiezioni economiche, patrimoniali e finanziarie la validità delle ipotesi inserite nella prima parte.

Leggi anche Come fare business plan

(29/09/2019 - Dott.ANDREA Raffaele) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: niente iscrizione alla Cassa se si supera il reddito per un anno
» Cognome materno ai figli: oltre 54mila firme per la petizione

Newsletter f t in Rss