Sei in: Home » Articoli

Assegno ASU

Condividi
Seguici

L'assegno di sussidio per attività socialmente utili (Assegno ASU) è erogato mensilmente dall'Inps in favore dei lavoratori socialmente utili, a determinate condizioni
inps id13745

di Valeria Zeppilli - L'assegno ASU, ovverosia l'assegno di sussidio per attività socialmente utili, è un contributo corrisposto dall'Inps a coloro che svolgono lavori socialmente utili, che hanno a oggetto la realizzazione di opere e la fornitura i servizi di utilità collettiva.

  1. I lavoratori socialmente utili
  2. A chi spetta l'assegno ASU
  3. Come funziona l'assegno ASU
  4. Assegno ASU: importo

I lavoratori socialmente utili

L'Inps è tenuto per legge alla corresponsione dell'assegno ASU (oltre che degli ANF) ai lavoratori socialmente utili, la cui individuazione è tuttavia di competenza delle singole Regioni e dei singoli enti che si avvalgono delle loro prestazioni.

A tal proposito ricordiamo che i promotori di progetti di lavori socialmente utili sono le PP.AA., gli enti pubblici economici, le società a prevalente partecipazione pubblica e le cooperative sociali.

A chi spetta l'assegno ASU

In ogni caso, i lavoratori socialmente utili, ai quali spetta quindi l'assegno ASU, sono i lavoratori in cerca di una prima occupazione, gli iscritti nelle liste di mobilità che non percepiscono l'indennità e i disoccupati che sono iscritti nelle liste di collocamento da oltre due anni.

Come funziona l'assegno ASU

L'Inps eroga l'assegno ASU su indicazione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali il quale stipula ogni anno un'apposita convenzione con le Regioni.

Per ottenere l'assegno, i lavoratori devono essere impegnati per 20 ore settimanali e non più di 8 ore giornaliere. Se vengono impiegati per un numero di ore maggiore, l'utilizzatore è tenuto a corrispondere un assegno integrativo.

Assegno ASU: importo

L'importo dell'assegno ASU viene periodicamente rivisto e nel 2019 è pari a 592,97 euro mensili.

Con riferimento ad esso viene riconosciuto anche l'accredito della contribuzione figurativa, sebbene solo per il raggiungimento del requisito assicurativo per la pensione ed, eventualmente, per gli ANF.

Vai alla guida I lavori socialmente utili

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
(20/06/2019 - Valeria Zeppilli)
In evidenza oggi:
» Alcoltest: revirement Cassazione, l'accusa prova il funzionamento dell'etilometro
» Reato per il cacciatore che spara vicino alle case

Newsletter f t in Rss