Ecco alcune utili informazioni da conoscere prima di ristrutturare casa, dagli interventi alle detrazioni cui si ha diritto. Guida alla ristrutturazione casa
coppia che dipinge pareti casa

di Valeria Zeppilli - La ristrutturazione di una casa può essere a volte un'operazione molto impegnativa, sia dal punto di vista economico, che dal punto di vista logistico.

Se su quest'ultimo non ci si può fare molto, se non prestare attenzione a scegliere una ditta che dia adeguate garanzie di impegnarsi per arrecare il minor danno possibile, sui costi ci sono alcune importanti informazioni che è bene conoscere prima di scegliere se e come procedere alla ristrutturazione di una casa.

Ristrutturazione casa: detrazioni fiscali

[Torna su]

Infatti, anche per il 2019, è previsto che una parte delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione possano essere portati in detrazione nella dichiarazione dei redditi.

L'ammontare delle detrazioni varia a seconda della tipologia di intervento e in particolare, limitandoci alle ipotesi principali e più diffuse, è:

- del 50% per le ristrutturazioni delle unità immobiliari, sino a massimo 96mila euro di spese sostenute,

- dal 50% in su per i lavori che consentono l'adeguamento sismico degli edifici, variabile a seconda della classe di rischio raggiunta a seguito dei lavori (cd. sismabonus)

- del 65% per i lavori volti a ridurre il fabbisogno energetico, installare pannelli solari per la produzione di acqua calda o migliorare l'isolamento termico (cd. ecobonus).

Ristrutturazione casa: manutenzione ordinaria

[Torna su]

La ristrutturazione di una casa può comportare interventi sia di manutenzione ordinaria che di manutenzione straordinaria.

I primi sono quelli che non comportano grandi modificazioni, come, ad esempio, il rivestimento e la tinteggiatura delle pareti interne di un appartamento.

Ristrutturazione casa: manutenzione straordinaria

[Torna su]

Molto più impegnativi possono essere gli interventi di manutenzione straordinaria, che sono quelli che comportano il rinnovamento di una parte, anche strutturale, di un immobile o addirittura la sua sostituzione.

Si pensi, ad esempio, al rifacimento dei servizi igienici, alla demolizione e/o alla ricostruzione di una parte interna, alla modifica delle tipologie di infissi esterni, alla sostituzione dell'impianto elettrico e così via.

Ristrutturazione casa: riqualificazione energetica

[Torna su]

Una menzione a parte meritano gli interventi di riqualificazione energetica, sui quali è concentrata molta attenzione e che, non a caso, sono oggetto di specifiche discipline e benefici.

Rientrano in tale categoria gli interventi che sono finalizzati a ridurre l'energia necessaria per riscaldare l'appartamento o l'intero edificio, quelli eseguiti sull'involucro esterno dell'immobile per l'isolamento e la coibentazione.

Sono interventi di riqualificazione energetica, poi, le installazioni di pannelli solari. Esse, però, danno luogo a detrazione solo se sono volte a permettere la produzione di acqua calda sanitaria, mentre se il sistema produce in combinato energia termica ed energia elettrica, la detrazione sarà solo parziale e riguarderà esclusivamente le spese inerenti alla produzione di energia termica.

Valeria Zeppilli
Avv. Valeria Zeppilli (profilo e articoli)
Consulenza Legale
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
Condividi
Feedback

(24/05/2019 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Giustizia: stop udienze fino all'11 maggio
» Coronavirus: mutui prima casa sospesi anche per i morosi