Mai più divieti. Il ministro per la P.A., Marianna Madia ha emanato ieri la direttiva per tutti gli uffici
mamma allatta al seno il proprio bambino

di Marina Crisafi - Sì al diritto delle madri di allattare al seno ovunque si trovino, anche se in un ufficio pubblico. Come annunciato nei giorni scorsi, a seguito dell'episodio che aveva visto protagonista una mamma di Biella allontanata da un ufficio postale perché allattava il proprio bambino di tre mesi (leggi: "Allattamento al seno non può essere vietato in pubblico"), il ministro per la P.A., Marianna Madia, ha emanato ieri una direttiva ad hoc.

Il provvedimento, rivolto a tutti gli uffici della pubblica amministrazione, obbliga ad assumere in merito azioni positive, comportamenti collaborativi e in ogni caso a non adottare condotte che ostacolino le esigenze di mamme e bambini.

L'allattamento, si legge infatti sul sito della Funzione Pubblica, "è un diritto fondamentale dei bambini e le madri devono essere sostenute nella realizzazione del desiderio di allattare". 

Tale diritto, inoltre, si ricorda, "è riconosciuto dalla legislazione comunitaria e nazionale. La direttiva 2006/141/CE richiama il principio della promozione e della protezione dell'allattamento al seno e la necessità di non scoraggiare la stessa pratica".


Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: