Sei in: Home » Articoli

Sopravvivere al Natale con la suocera … senza arrivare alla separazione! Ecco il decalogo

Una breve guida alla "sopravvivenza" redatta dal tabloid britannico Daily Mail
suocera madre bamboccioni maggiorenni

di Marina Crisafi – Mancano ormai pochi giorni al Natale e oltre all'albero, ai panettoni e ai regali bisogna fare i conti anche con la suocera. E già perché come dice il proverbio "Natale con i tuoi" vale anche per la vostra dolce metà, madre a seguito. Per superare quindi in modo indolore il cenone della vigilia e i giorni seguenti senza giungere a decisioni estreme, ecco allora la guida di sopravvivenza redatta dal tabloid britannico Daily Mail.

In realtà, si tratta di un vero e proprio decalogo, destinato per metà alle nuore e per l'altra metà alle suocere.

Regole per le suocere

Ecco, dunque, le 5 regole pensate per le suocere, basate sul principio cardine che la nuora è la donna di casa e la sua gestione va rispettata così come il rapporto con il figlio tanto amato:

1. Mai dare per scontato che alla nuora servano consigli e soprattutto evitare la classica frase "io avrei fatto così";

2. Accettare l'altra. È ovvio che il rapporto con il figlio prediletto sia cambiato dopo la sua venuta. Bisogna farsene una ragione;

3. Evitare di cercare di educare i nipoti, non vanno trattati come figli, salvo che non sia richiesto;

4. Inutile sforzarsi di essere eccessivamente gentili, meglio essere il più naturale possibile;

5. Mai parlare male della nuora, soprattutto con il proprio figlio, anche perché il danno è doppio: non appena lei verrà a saperlo (e verrà a saperlo) si arrabbierà con entrambi.

Regole per le nuore

Ecco ora le cinque regole per le nuore, ispirate al principio pacifico: è vostra suocera e bisogna imparare a conviverci, coinvolgendola nella vita familiare. Ne va della vostra sopravvivenza:

1. Meglio ignorare le critiche indirette, se si offre di fare qualcosa lasciatela fare, vi alleggerirà il lavoro;

2. Quando esprime la sua opinione, ad esempio sull'educazione dei bambini, rispettate la sua esperienza, tanto poi siete libere di fare a modo vostro;

3. Non rimanete male se mostra scarso entusiasmo sulle vostre novità, essendo più interessata a quelle comunicate dal vostro partner. E' pur sempre sua madre;

4. Se interferisce troppo cercate di parlarne, meglio mettere subito i paletti prima che le cattive abitudini sconfinino in peggio;

5. Sollecitate il vostro partner a riconoscere la vostra autorità in presenza della madre, ricordandogli che siete una coppia.

E se nonostante tutti i buoni propositi consigliati dal tabloid, la convivenza pacifica e serena non è proprio possibile, leggete questa guida sulle "armi e difese" che la giurisprudenza mette a vostra disposizione.


(21/12/2015 - Marina Crisafi)
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Usura e restituzione degli interessi del mutuo
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura

Newsletter f g+ t in Rss