Sei in: Home » Articoli

Farmacie: in arrivo disciplina con previsione di nuovi servizi per i cittadini

La Conferenza Stato-Regioni ha dato il via libera alla nuova normativa, voluta dal Ministro della Salute, Ferruccio Fazio, che prevede la possibilità per la farmacie italiane di erogare nuovi servizi, in favore dei pazienti. Con la nuova disciplina, che dovrebbe vedere la pubblicazione tra circa un mese e mezzo, il farmacista si trasformerà da semplice venditore di farmaci a una figura nuova, in grado di prestare servizi sanitari utili. Tra questi nuovi servizi che potremmo vederci erogati nelle farmacie, tra poche settimane, c'è ad esempio, la prenotazione di visite mediche e ricoveri, il ritiro dei referti, il pagamento del ticket per le visite specialistiche, le campagne di screening, tutta una serie di servizi, che permetteranno al cittadino di perdere meno tempi, girando meno uffici, nonché di usufruire dell'assistenza di una figura di fiducia, quale il farmacista, che in Italia ha indici di gradimento stellari. Favorevolissimi i consumatori, rappresentati da Massimiliano Dona, Segretario Generale dell'UNC, il quale ha sostenuto che questa nuova normativa rappresenta una ulteriore liberalizzazione di servizi, in un settore che ne ha bisogno; sarà poi il cittadino-consumatore a scegliere dove meglio andare. Durante la Conferenza Stato-Regioni, sono stati affrontati alcuni punti utili, quali la tutela dei dati personali, che a questo punto le farmacie si troverebbero a disposizione, e il modo più appropriato per conservarli.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(21/02/2011 - Emanuele Ameruso)
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Lotteria degli scontrini in arrivo
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Papa: ci vuole un "grande coraggio" oggi per sposarsi
In evidenza oggi.
Charlie Hebdo: esercizio del diritto di satira o lesione della dignità delle vittime?
Alcune considerazioni di Gino M.D. Arnone relative al macabro accostamento pietanze-morti sono tuttora valide dopo l'ennesima, ripugnante vignetta del settimanale satirico
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF