Sei in: Home » Articoli

Procedimento civile: l?intreresse ad agire o a contraddire

In tema di procedimento giudiziale civile, l?interesse ad agire o a contraddire (c.d. "legitimatio ad causam") deve essere inteso come condizione dell'azione interna all?interesse medesimo, ossia come elemento strutturale che sorregge l?azione stessa. Lo ha stabilito la Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. N. 17064/02), precisando che, di conseguenza, la sussistenza della "legitimatio ad causam" deve essere accertata con riferimento al tempo della decisione, e ci˛ in virt¨ del principio della cd. effettivitÓ sostanziale.
(15/02/2003 - Roberto Cataldi)
Le pi¨ lette:
» Avvocati: fino a 500 euro al mese di contributi per pagare i praticanti
» Come si redige il ricorso per Cassazione? La "road map" in una sentenza della Suprema Corte
» Addio compenso per l'avvocato poco accorto
» Drogometro: al via in tutta Italia
» ResponsabilitÓ magistrati: il cittadino pu˛ agire direttamente per chiedere i danni
In evidenza oggi
Divorzio: niente assegno alla ex laureata che torna da mammÓDivorzio: niente assegno alla ex laureata che torna da mammÓ
╚ legale vietare l'accesso alle famiglie con bambini nei ristoranti?╚ legale vietare l'accesso alle famiglie con bambini nei ristoranti?
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF