Sei in: Home » Articoli

Contribuzione aggiuntiva per distaccati sindacali art. 3, c. 2 D.Lgs.564/1996

A decorrere dall?1/1/2005, ai sensi di quanto previsto dall?art. 44 del D.L. 30 settembre 2003, n. 269 convertito nella L. 24 novembre 2003, n. 326, le OO.SS. dovranno mensilmente comunicare, al fine di garantire la continuità del flusso informativo nonché la corretta erogazione delle prestazioni istituzionali, la retribuzione aggiuntiva. Detta retribuzione risulta dalla differenza tra quanto corrisposto per lo svolgimento dell?attività sindacale ai lavoratori in aspettativa e la retribuzione di riferimento per il calcolo della copertura figurativa, di cui all?art. 8 della L. 155/1981. Inoltre, nel confermare la data del 30 settembre di ogni anno quale termine finale per la presentazione della domanda di accredito figurativo e del versamento della contribuzione aggiuntiva, si ribadisce che solo a seguito del provvedimento di autorizzazione rilasciato dall?INPDAP su quanto dichiarato, l?Organizzazione Sindacale può procedere al versamento della relativa contribuzione a decorrere dal mese di presentazione della predetta domanda.
Inpdap, Prot. 12.7.2006 n° 416
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(08/09/2006 - www.laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le più lette:
» Avvocati: la pennichella può aiutare a vincere le cause
» Telecamere negli ospizi: approvata la prima legge regionale
» Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
» Milleproroghe: approvate le norme sugli avvocati
» Avvocati: via libera alla rottamazione dei debiti con la Cassa
In evidenza oggi.
Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF