Sei in: Home » Articoli

Adozione internazionale: approvato nuovo disegno legge

Il Consiglio dei Ministri (seduta del 18 marzo 2005) ha approvato un disegno di legge che modifica e integra alcuni peculiari aspetti della disciplina vigente in materia di adozioni internazionali. L'obiettivo dell'intervento è quello di semplificare la procedura per l'adozione (sia in Italia che all'estero) e renderla più trasparente. Tra le novità evidenziamo che il disegno di legge interviene sulla fase dell'accertamento dell'idoneità degli aspiranti genitori adottivi da parte del Tribunale per i minorenni (attualmente eccessivamente lunga e complessa), è stato stabilito che non spetterà più ai servizi sociali valutare gli aspiranti genitori adottivi ma la competenza passa al Giudice del Tribunale per i minorenni (i servizi sociali entreranno in gioco solo al momento dell'arrivo in Italia del bambino). Per espletare questo iter, il Tribunale avrà tempo 60 giorni (oggi una coppia che vuole adottare un bambino straniero riesce a completare questa procedura amministrativa mediamente in due anni). Infine il disegno detta la disciplina del delicato istituto dell'affidamento temporaneo internazionale conferendo adeguata tutela nell'ordinamento a tutti gli interessi coinvolti.
(30/03/2005 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolarlo online e il calcolo manuale
» Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
» Appalto: la garanzia per vizi e difformità dell'opera
» Avvocati: oggi la manifestazione nazionale a Roma contro la Cassa Forense
» Avvocati: cos'è e come funziona la card per girare in Europa
In evidenza oggi
Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causaStrisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuitiAvvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF