Sei in: Home » Articoli

No alla notifica della richiesta di archiviazione se la dichiarazione viene fatta dopo la trasmissione degli atti al GIP

Le Sezioni Unite Penali della Corte di Cassazione (Sent. n. 29477/2004) hanno stabilito che "la dichiarazione di volere essere informata della richiesta di archiviazione presentata dalla persona offesa dopo la trasmissione della richiesta al Gip non può determinare l'obbligo per il Pm di far notificare l'avviso previsto dall'articolo 408 comma 2, Cpp.". I Giudici del Palazzaccio hanno però aggiunto che "come la giurisprudenza ha avuto occasione di precisare, la mancanza, o la tardività, della dichiarazione di voler essere informata della richiesta di archiviazione non esclude la facoltà della persona offesa di proporre, con gli effetti previsti dall'articolo 410 Cpp, opposizione dopo la trasmissione della richiesta del Pm al Gip e fino a quando questi non abbia provveduto".
Leggi la motivazione della sentenza
(08/09/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Gli elementi del reato
» Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
» Avvocato madre: arriva il legittimo impedimento per legge
» Divorzio: scacco matto all'assegno per la ex
» Canone Rai: ancora 6 giorni per chiedere l'esenzione
In evidenza oggi
Animali: in arrivo pene più severe per chi li maltrattaAnimali: in arrivo pene più severe per chi li maltratta
Separazione: le mail inviate dall'amante provano il tradimentoSeparazione: le mail inviate dall'amante provano il tradimento
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo