Sei in: Home » Articoli

Difesa: Incidente aereo, feriti anche militari italiani

La collisione ha interessato altri velivoli NATO impegnati nel corso Tactical Leadership Programme.
aereo militare esercito

Avv. Francesco Pandolfi        cassazionista

Il 26.01.2015 è stata diramata dalla fonte ufficiale Ministero della Difesa, nonchè da tutti i media nazionali, la notizia che un F-16 velivolo greco ha impattato al suolo nei pressi della linea di volo a terra ( località Albacete / base spagnola ); la collisione ha interessato altri velivoli NATO impegnati nel corso Tactical Leadership Programme. 

Si è registrata la presenza anche di velivoli italiani.

Inutile dire dell'angoscia per le lesioni riportate da chi è rimasto coinvolto direttamente e indirettamente.

La partecipazione italiana al TLP si sviluppa mediante l'utilizzo di 2 velivoli AMX del 51° Stormo di Istrana dell'Aeronautica Militare e con 5 velivoli Harrier AV8 B della Marina Militare.

Chi ha visto l'incidente racconta che subito dopo il decollo, il velivolo F16 ha virato fortemente verso terra, fuori controllo, terminando la manovra sul parcheggio; il sospetto è che ci sia stato un problema tecnico all'aereo, visto che tutti i piloti partecipanti al corso sono molto esperti.

Allo stato, a parte l'indagine per accertare le reali cause del tragico evento (a prima vista ancora poco chiare), si apre ora tutta la fase relativa al ripristino rapido ed efficiente degli ambienti militari danneggiati nonchè dei risarcimenti per le vittime e per i feriti.

Avv. Francesco Pandolfi
328 6090590     francesco.pandolfi66@gmail.com

Francesco Pandolfi
E-mail: francesco.pandolfi66@gmail.com - Tel: 328.6090590
Recapiti: Via Giacomo Matteotti 147, 4015 Priverno LT
Si occupa principalmente di Diritto Militare in ambito amministrativo, penale, civile e disciplinare ed è autore di numerose pubblicazioni in materia.
Altre informazioni su questo argomento? Richiedi una consulenza all'Avv. Pandolfi
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(27/01/2015 - Avv. Francesco Pandolfi)
Le più lette:
» Pensioni pagate in più, l'Inps non può chiedere indietro i soldi
» Avvocati: al via la petizione contro la Cassa forense
» In bus senza biglietto: non scendere è reato
» Casalinga quarantenne: sì al mantenimento anche se in grado di lavorare
» Il padre anziano può regalare il patrimonio agli amici anziché lasciarlo alle figlie
In evidenza oggi.
Avvocati: al via la petizione contro la Cassa Forense
Parte da Catania la petizione contro i costi della Cassa Previdenza Forense
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF