Diritto ed economia
Sei in: Home » Articoli

Il DEF 2014. Le novità in un PDF illustrato

L'Italia ha predisposto una Nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza (DEF 2014), tenendo conto delle raccomandazioni formulate il 2 Giugno 2014 dalle autorità europee per ciascun Paese
governo palazzo chigi
di Roberto Paternicò. L'Italia ha predisposto una Nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza (DEF 2014), tenendo conto delle raccomandazioni formulate il 2 Giugno 2014 dalle autorità europee per ciascun Paese dell'UE. 

Cosa ci raccomanda l'Europa? 

Il raggiungimento degli obiettivi di finanza pubblica previsti per il 2014 ed pareggio strutturale di bilancio per il 2015, migliorando la qualità della spesa pubblica; l'efficacia del sistema fiscale: carico fiscale dai fattori produttivi ai consumi, lotta all'evasione fiscale e contrasto all'economia sommersa ed al lavoro irregolare; l'efficienza della giustizia civile, il potenziamento delle misure anti-corruzione ed una più soddisfacente gestione dei fondi dell'UE; ridare impulso all'erogazione di prestiti all'economia reale, attraverso il sistema bancario e migliorare il funzionamento del mercato dei capitali per l'accesso delle imprese ai finanziamenti non bancari; riformare il mercato del lavoro, tutelando i disoccupati, migliorare l'efficienza dei servizi pubblici per l'impiego ed i regimi di sostegno alla famiglia; ridurre i tassi di abbandono scolastico, applicare sistemi di valutazione degli istituti scolastici, indirizzare l'apprendimento basato sul lavoro con la relativa formazione ed orientamento professionale; rimuovere gli ostacoli e le restrizioni sulla concorrenza; regolare i trasporti ed il potenziamento della gestione portuale. 

Il quadro macroeconomico italiano ed europeo non é confortante e per completezza di stime, al fine di considerare nel computo dei conti di bilancio dei Paesi europei tutte le attività che producono reddito, indipendentemente dal loro status giuridico, dovranno essere inserite, anche, le attività derivanti dalle attività illegali. La capacità produttiva di un Paese pare, derivi, anche, da questi fattori.

PER SAPERNE DI PIU', LEGGI QUI SOTTO IL PDF SFOGLIABILE COMPLETO ED ILLUSTRATO
Dott.Roberto Paternico'


SCARICA IL PDF COMPLETO ED ILLUSTRATO
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(10/10/2014 - Dott. Roberto Paternicò)
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Lotteria degli scontrini in arrivo
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Papa: ci vuole un "grande coraggio" oggi per sposarsi
In evidenza oggi.
Charlie Hebdo: esercizio del diritto di satira o lesione della dignità delle vittime?
Alcune considerazioni di Gino M.D. Arnone relative al macabro accostamento pietanze-morti sono tuttora valide dopo l'ennesima, ripugnante vignetta del settimanale satirico
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF