Sei in: Home » Articoli

Divieto di sosta ed intralcio: nessuna deroga per gli invalidi

Auto parcheggio velocità
di Luigi Del Giudice - L'art. 11 comma 1 cit. D.P.R  non esime i titolari dei permessi di sosta dall'osservanza delle regole stradali imposte al fine di evitare intralcio o pericolo per la circolazione. 
Infatti secondo la summenzionata normativa, alle persone detentrici del contrassegno invalidi viene consentita, dalle autorità competenti, la circolazione e la sosta del veicolo al loro specifico servizio, purché ciò non costituisca grave intralcio al traffico, nel caso di sospensione o limitazione della circolazione per motivi di sicurezza pubblica, di pubblico interesse o per esigenze di carattere militare, ovvero quando siano stati stabiliti obblighi o divieti di carattere permanente o temporaneo, oppure quando sia stata vietata o limitata la sosta.

La cassazione con la sentenza del 18 Luglio 2014, n. 16500, ribadisce così che l'utilizzo degli autoveicoli per il trasporto delle persone invalide, in possesso dello specifico contrassegno, non esime dal rispetto dei divieti imposti dall'art. 158 codice della strada, per la presunzione, accordata dal legislatore, nel caso delle specifiche violazioni previste da detta norma, di intralcio e pericolo per la circolazione che non è derogata dall'art. 11, comma 1, del d.P.R. 24 luglio 1996, n. 503.

Ne deriva che il contrassegno invalidi non autorizza alla sosta nei seguenti casi:

·         in corrispondenza di passo carrabile,

·         in corrispondenza di attraversamenti pedonali e ciclabili, ponti, dossi, cavalcavia, strettoie, passaggi a livello, gallerie,

·         in corrispondenza di segnaletica verticale occultandone la vista, aree di fermata bus, corsie di scorrimento dei mezzi di trasporto pubblico,

·         in corrispondenza o in prossimità delle intersezioni;

·         in seconda fila,sui marciapiedi, sulle piste ciclabili, contro il senso di marcia,

·         nelle aree riservate ai mezzi di soccorso e di polizia

·         dove vige il divieto di sosta con rimozione forzata,

·         dove vige il divieto di fermata

Dott. Luigi Del Giudice

www.polizialocaleweb.com

polizialocaleweb.com



 



 

(25/07/2014 - Luigi Del Giudice)
Le più lette:
» Inammissibile il ricorso? Cassazione condanna il difensore in proprio al pagamento delle spese legali
» Avvocati: polizze assicurative da adeguare entro l'11 ottobre
» È lecito girare nudi per casa?
» Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
» Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
In evidenza oggi
Per amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratisPer amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratis
Animali in condominio: gli odori sgradevoli sono reatoAnimali in condominio: gli odori sgradevoli sono reato
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF